Rowenta RH8871

Alla volta della Rowenta RH8871, una scopa elettrica senza fili di fascia medio-alta che sta ottenendo un ottimo successo di vendite e commenti online. I forum ne parlano con molta enfasi, per questo motivo anche il nostro Team è molto curioso di scoprire questo apparecchio e lo farà seguendo i soliti parametri di giudizio: analizzeremo quindi la struttura fisica, tutto ciò che riguarda l’alimentazione e la manutenzione, lasciando ampio spazio alle prove pratiche in diverse situazioni. Per avere una quanto più possibile obiettività sul prodotto, oltre all’analisi della scheda tecnica con occhio esperto, verranno ampiamente considerate anche le esperienze dirette dei tanti utenti che hanno provato e commentato la Rowenta RH8871. A fondo pagina troverete il paragrafo Conclusioni, un veloce riassunto che consigliamo a coloro che non hanno tempo per una lettura approfondita.

120 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> €
120 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> €

Rowenta RH8871

Struttura e impugnatura

Che sia un prodotto di livello e non un low cost lo vediamo fin da subito, cercando i dettagli con lo sguardo e approdando nella zona maniglia, studiata per una presa più comoda e salda, rivestita con materiale più delicato per dare maggior confort al contatto con la pelle. Si presenta così, a primo impatto, la scopa elettrica Rowenta RH8871, che non delude neanche ad uno sguardo più accurato: materiali plastici solidi e ben assemblati tra loro, sotto questo aspetto non troviamo davvero punti deboli, anzi, la base è elaborata con una forma innovativa, che, con la sua forma appuntita, dovrebbe riuscire a raggiungere anche i punti più difficili. Per quanto riguarda la struttura, come già accennato, la scopa elettrica Rowenta RH8871 non ha cavi elettrici, ma funziona con una batteria, ricaricabile tramite un trasformatore in dotazione.

Autonomia e filtro

Come abbiamo detto, la scopa elettrica Rowenta RH8871 si alimenta tramite batteria: questa è al litio, quindi non è soggetta all'”effetto memoria”, che ne altera con l’usura la durata, e, con un voltaggio di 25,2, fornisce una potenza di aspirazione sopra la media, e possiamo dirci assolutamente soddisfatti di questo parametro. Vale la pena entrare nel dettaglio: la Rowenta RH8871 è un prodotto che necessita di 6 ore di ricarica, non è poco, che a loro volta forniscono ben 55 minuti di autonomia, che, considerando la capacità di aspirazione del prodotto – dopo ne parleremo meglio – consentono di avere il tempo anche per le pulizie più approfondite, cosa che spesso le scope elettriche di fascia inferiore non possono garantire. Il serbatoio è di soli 0.5 litri, questo per via della scelta della tecnologia ciclonica: una capacità di raccolta della polvere modesta rispetto a quella dei tradizionali sacchetti, ma con altri vantaggi: non necessita di ricambi che comporterebbero costi aggiuntivi, e soprattutto il filtro utilizzato per questo modello permette di catturare la polvere senza dispersioni, eliminando perfettamente tutti i residui: in questo modo, rispetto a modelli più obsoleti, la Rowenta RH8871 garantisce performance ad alto livello nel tempo.
Rowenta RH8871 serbatoio

Raccolta e manutenzione

La caratteristica di “punta” della scopa elettrica Rowenta RH8871 è la forma angolare della base, che riesce a pulire negli angoli meglio dei classici modelli, ma non solo: la base è circondata da una serie di led che illuminandosi permettono di visualizzare anche le zone più buie, verificando lo stato di sporcizia durante il lavoro in corso, davvero un’ottima idea considerando che la nostra esaminata permette un’inclinazione di 158°, cosa che le permette di passare anche sotto ai letti ad esempio (questo dipende anche dal tipo di letto che avete in casa). La fluidità del lavoro è davvero ottima, la potenza può essere regolata e anche quando si sceglie il livello minore la raccolta di polvere e molliche non presenta difficoltà, benché le rotelline della scopa elettrica presentino difficoltà di movimento rispetto agli aspirapolvere a traino ad esempio. Qualche commento sottolinea la difficoltà di passare su frange di tappeti o sui cavi elettrici. Infine, altri due aspetti molto interessanti: vale la pena ricordare che durante il lavoro, nel caso ce ne fosse bisogno, la Rowenta RH8871 può anche sostenersi in piedi da sola, ma soprattutto evidenziamo la facile manutenzione, visto che per espellere i residui raccolti basta staccare il serbatoio (lavabile) dal corpo macchina e svuotarlo senza alcun contatto diretto con lo sporco raccolto.

Conclusioni

Questa scopa elettrica funziona senza fili, la batteria ha una ricarica non velocissima, ma il tempo a disposizione e la buona potenza di aspirazionela rendono un prodotto capace di svolgere un lavoro completo. Il modello Rowenta RH8871 è adatto quindi anche per le pulizie più approfondite, perlomeno se è al massimo della ricarica, con la particolarità di avere una perfetta riuscita anche nelle zone angolari, visto che la forma della base ha una punta che lo consente. Il serbatoio è piccolo, non usa i sacchetti, ma si svuota velocemente e può essere anche lavato per una maggiore funzionalità nel tempo. Il limite, come quello di tante altre scope, è quello di non avere accessori per imbottiti e una lancia per i ripiani e zone anguste. Se cercate, però, un modello per pulire velocemente tutti i tipi di superfici, e senza i limiti del cavo, la scopa elettrica Rowenta RH8871 è assolutamente perfetta!

120 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> €
120 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> €

Vantaggi

  • Facile manutenzione
  • Buona aspirazione
  • Perfetta negli angoli
  • Raggio d’azione illimitato
  • Buona autonomia
  • Batteria al litio

Svantaggi

  • Tempi di ricarica lunghi
  • Non ci sono accessori per imbottiti e ripiani

Scheda tecnica della Rowenta RH8871

  • Tecnologia ciclonica AIR FORCE EXTREME®
  • 25,2 V
  • 3 velocità a seconda del tipo di superficie
  • Funzione Booster
  • Spazzola Delta battitappeto ultrasottile
  • Turbospazzola removibile
  • Autonomia fino a 55 min (in posizione “min”)
  • Batterie ricaricabili al litio (nessun “effetto memoria”)
  • Ricarica veloce in 6 h
  • Contenitore raccoglipolvere 0,9 l (cap.utile 0,5 l)
  • 158° – angolo rotazione della scopa
  • Posizione verticale

Foto in alta risoluzione della Rowenta RH8871

Qui troverete la foto in alta risoluzione della Rowenta RH8871.

14 commenti su “Rowenta RH8871

  1. Buongiorno vorrei conoscere quanto pesa, quanti watt assorbe durante la ricarica e una volta piegata al massimo (158°), nella parte più spessa dell’oggetto quanto è la misura dell’altezza da terra, vorrei, infatti, capire se passa sotto il bordo del letto.

    Grazie molte. Saluti cordiali, Laura

    1. Ciao Laura,

      purtroppo non tutti i dati tecnici sono forniti dalla Rowenta, gli unici sicuri sono i seguenti:

      ​Tecnologia ciclonica AIR FORCE EXTREME®
      25,2 V
      3 velocità a seconda del tipo di superficie
      Funzione Booster
      Spazzola Delta battitappeto ultrasottile
      Turbospazzola removibile
      Autonomia fino a 55 min (in posizione “min”)
      Batterie ricaricabili Lithium (nessun effetto memoria)
      Ricarica veloce in 6 h
      Contenitore raccoglipolvere 0,9 l (cap.utile 0,5 l)
      158° – angolo rotazione della scopa
      Posizione verticale

      noi ti consigliamo di darci maggiori informazioni e troveremo il modello adatto alle tue esigenze! 🙂

      Ciao,

      Il Team di Scopaelettrica.net

    1. Ciao Paola,

      ognuno di questi modelli potrebbe non essere adatto a te, noi ti consigliamo invece di rispondere a queste domande:

      quanto è grande casa?
      ci sono soggetti allergici?
      che materiale è il pavimento?
      ci sono animali in casa?
      quanto vuoi spendere massimo?

      in modo da poterti indicare la scopa elettrica più adatta alle tue esigenze.

  2. Buonasera. In merito alla scopa da voi recensita ho il seguente quesito: dal bocchettone di presa aria presente al di sopra del contenitore fuoriesce la polvere malgrado il filtro di spugna sia pulito ed integro. Da cosa può dipendere?

    1. Ciao Cristina,

      purtroppo non è possibile dare valutazioni riguardanti la manutenzione a distanza, noi ti consigliamo di contattare direttamente la casa di produzione, pubblichiamo comunque la tua domanda, nel caso qualche altro utente abbia avuto un caso simile al tuo e possa aiutarti.

      Ciao,

      Il Team di Scopaelettrica.net

  3. Buongiorno
    Mi chiamo roberta volevo acquistare una scopa eletrica ma non so quale scegliere
    Ho la casa grande
    In tutte le stanze c’è il parquet
    E adatta questa scopa eletrica?
    Quale potrebbe essere meglio?
    Grazie

    1. Ciao Roberta,

      alle informazioni date potresti aggiungerne altre:

      ci sono soggetti allergici in casa?
      quanto vuoi spendere massimo?
      ci sono animali in casa?
      vuoi utilizzare la scopa anche per pulizie specifiche, come mobili e materassi?

      Ciao,

      Il Team di Scopaelettrica.net

      1. Buonasera
        No non ci sono animali e siamo allergici
        Vorrei usarla anche per i tappeti
        Il costo che posso fare e circa 180 200 euro
        Grazie a predto

        1. Ciao Roberta,

          per avere modelli particolarmente efficaci su tappeti ed elementi allergeni dovresti spendere di più, con il tuo budget è più indicato un aspirapolvere a traino. Puoi comunque vedere la Rowenta RH7943 Powerline, un ottimo rapporto qualità-prezzo sotto le 200 euro.

          Ciao,

          Il Team di Scopaelettrica.net

  4. Buongiorno.
    Cerco una scopa elettrica da utilizzare in un appartamento di 200mq tutto a parquet, con un ottimo livello di aspirazione e con filtro anallergico. Potete darmi qualche consiglio?
    Grazie.

    Elena

    1. Ciao Elena,

      potresti darci altre informazioni, soprattutto indicando quanto vuoi spendere massimo e se la preferisci con sacchetto o senza.

      Ciao,

      Il Team di Scopaelettrica.net

    1. Ciao Maria Rita,

      i modelli con batteria non si misurano in Watt, possiamo però verificare il voltaggio e capire se la potenza potrà essere più o meno elevata, in questo caso sono 25 Volt, che consideriamo un livello medio.

      Ciao,

      Il Team di Scopaelettrica.net